Giovanni 6:1 Dopo queste cose Gesù se ne andò all'altra riva del mare di Galilea, cioè il mare di Tiberiade.

Giovanni 6:2 Una gran folla lo seguiva, perché vedeva i miracoli che egli faceva sugli infermi.

Giovanni 6:3 Ma Gesù salì sul monte e là si pose a sedere con i suoi discepoli.

Giovanni 6:4 Or la Pasqua, la festa dei Giudei, era vicina.

Giovanni 6:5 Gesù dunque, alzati gli occhi e vedendo che una gran folla veniva verso di lui, disse a Filippo: "Dove compreremo del pane perché questa gente abbia da mangiare?"

Giovanni 6:6 Diceva così per metterlo alla prova; perché sapeva bene quello che stava per fare.

Giovanni 6:7 Filippo gli rispose: "Duecento denari di pani non bastano perché ciascuno ne riceva un pezzetto".

Giovanni 6:8 Uno dei suoi discepoli, Andrea, fratello di Simon Pietro, gli disse:

Giovanni 6:9 "C'è qui un ragazzo che ha cinque pani d'orzo e due pesci; ma che cosa sono per tanta gente?"

Giovanni 6:10 Gesù disse: "Fateli sedere". C'era molta erba in quel luogo. La gente dunque si sedette, ed erano circa cinquemila uomini.

Giovanni 6:11 Gesù, quindi, prese i pani e, dopo aver reso grazie, li distribuì alla gente seduta; lo stesso fece dei pesci, quanti ne vollero.